Nella sostenibilità c’è il nostro futuro

Nella sostenibilità c’è il nostro futuro

Alta qualità e tecnologia ‘su misura’ definiscono l’identità di Friul Filiere, a cui si affida chi è in cerca di soluzioni per progetti speciali

Dal 1978 Friul Filiere realizza impianti completi di estru- sione destinati ai mercati di tutto il mondo, grazie ad un team di progettazione e ad un reparto di R&D flessibili e altamente competenti. Nella filosofia della azienda friulana l’innovazione non è solo un metodo per ottenere risultati e prestazioni più elevati, ma anche per generare migliora- menti a qualsiasi livello, economico, sociale e ambientale.

Il settore della plastica si sta evolvendo e sta affrontando nuove sfide che richiedono soluzioni e tecnologie aggior- nate di supporto alla sostenibilità. Facendo della tecnologia e dell’innovazione i propri obiettivi primari, Friul Filiere svi- luppa soluzioni che consentono ai clienti di ridurre al mi- nimo il proprio impatto sull’ambiente e di ottenere prodotti totalmente riciclabili.

“Il ritorno della fiera PLAST, dopo 5 anni, si è rivelato il mo- mento perfetto per Friul Filiere per presentare i risultati del- l’attività di Ricerca e Sviluppo svolta nel tempo trascorso dalla precedente edizione” – afferma Luna Artico, Sales & Marketing Director di Friul Filiere. “Abbiamo presentato in- fatti l’evoluzione della tecnologia di estrusione profilo rot- tura ponte termico in PA+GF, ennesima dimostrazione del nostro impegno in tema di sostenibilità.

Il desiderio di presentarci al meglio ad un vasto pubblico come quello del PLAST, ci ha motivati a curare particolar- mente tutti gli aspetti relativi alla comunicazione, a partire dall’attività digitale, in uno stand innovativo posizionato strategicamente all’interno del padiglione.
Siamo stati premiati da un flusso importante di visitatori, che ci ha fatto registrare un bilancio decisamente positivo e ci ha incoraggiato in vista di altri importanti appuntamenti, quali Fakuma, Plastivision e Plasteurasia nel 2023, e NPE negli Stati Uniti nel 2024.

La collaborazione all’interno del nostro gruppo, impegnato a perseguire gli obiettivi con determinazione, ci ha portati ad essere nel mondo partner per la fornitura di impianti di estrusione dei più noti big player in diversi settori: primo fra tutti il settore finestra, con la tecnologia di produzione pro- filo ponte termico; ma anche il settore elettrico, dove garan- tiamo la produzione di profili guaina a rivestimento fili metallici o barrette metalliche di rame, alluminio, ecc., pro- gettando e costruendo anche tutte le unità ausiliarie a com- pletamento di un impianto chiavi in mano (tranciatrici, punzonatrici, infila colla).

Edilizia e costruzioni, come anche l’illuminazione, ci vedono collaborare per progetti completi di estrusione di profili e tubi in diversi materiali speciali come policarbonato e poliu- retano. Importanti riconoscimenti provengono anche dal- l’automotive, grazie a profili completi, rinforzati, coestrusi con anche 5 materiali integrati.
Il settore medicale ci sceglie per la produzione di tubicini ad alta velocità con garanzia di tolleranze molto ridotte su diametri centesimali.

Negli ultimi anni, il tema della sostenibilità e del riciclo della plastica ci ha portato a concentrare la nostra ricerca sulla possibilità, per il cliente, di riutilizzare gli scarti di precedenti lavorazioni. Oggi siamo in grado di fornire impianti per l’estrusione di profili Thermal Break (rottura ponte termico) a 8 uscite, che integrano in linea anche speciali unità di rac- colta, caricamento e macinazione scarti. Il materiale così ri- ciclato rientra direttamente in produzione evitando qualsiasi spreco”.

Alta qualità, tecnologia innovativa e design su misura riman- gono le caratteristiche che definiscono l’identità del- l’azienda. “I nostri clienti oggi si affidano a noi perché curiamo non solo il prodotto, ma anche e soprattutto il ser- vizio nei loro confronti” – continua la manager. “Scegliendoci hanno garanzia di soluzioni personalizzate per i loro progetti speciali come anche una rosa di attività di formazione, affiancamento e assistenza proprie di un cu- stomer care curato nei dettagli.

Questo è possibile grazie ad un team rinnovato e arricchito, che unisce armonicamente esperienza, know-how, idee innovative nella progettazione, R&D, service e gestione dei flussi produttivi, il tutto curando attentamente la comuni- cazione interna e quella esterna verso i nostri clienti.
La nostra vision aziendale ha sempre al centro il cliente, al quale forniamo prodotti di alta qualità e chiavi in mano, ar- ricchiti da servizi post-vendita personalizzati, anche con piattaforme dedicate che mettono in contatto le specifiche esigenze delle aziende con le nostre soluzioni.

Nel 2020 Friul Filiere ha lanciato il progetto #customerfirst, il cliente prima di tutto, e in questi tre anni abbiamo svilup- pato strumenti come il nostro CRM, e inserito nell’FFTEAM la figura di Customer Care Manager dedicata a questo pro- getto. La consegna di un impianto rappresenta solo l’inizio di un percorso. Rimaniamo in stretto contatto, offrendo as- sistenza post-vendita e servizi atti a garantire la massima ef- ficienza produttiva degli impianti evitando, per quanto possibile, interruzioni della produzione.

Oggi, con l’ampliamento dell’offerta, possiamo fornire al cliente un servizio a tutto tondo”.

Il nuovo LIGHT Thermal Break
La tecnologia di estrusione Thermal Break Friul Filiere è giunta al terzo step evolutivo: il nuovo modello LIGHT, pre- sentato al PLAST 2023, permette di ottenere un prodotto an- cora più performante nella sua applicazione al serramento, e soprattutto sostenibile.
Il tema della sostenibilità non è nuovo per Friul Filiere che storicamente supporta i clienti con formulazioni dedicate all’utilizzo di materie plastiche riciclate; questo valore fon- dante trova l’ennesima conferma in questa tecnologia.

Questa soluzione del tutto innovativa nel panorama dei co- struttori di linee di estrusione, garantisce ai clienti una serie di vantaggi evidenti:

  • LIGHT grazie all’integrazione in linea di sistema di immis- sione gas naturale per espansione a celle chiuse
  • il peso specifico del profilo viene ridotto del 30%, passando da 1,3 a 0,9
  • la materia prima utilizzata si riduce del 30%
  • il profilo applicato alla finestra in alluminio risulta più iso- lante grazie alla riduzione del coefficiente di scambio ter- mico
  • il gas utilizzato per l’alleggerimento è naturale! Non si uti- lizza un espandente chimico! Non è infiammabile e durante la lavorazione non vi sono emissioni tossiche
  • il profilo finito può essere riciclato al 100% perché il mate- riale non presenta residui inquinanti
  • il processo di alleggerimento agevola il raffreddamento della massa interna e di conseguenza consente velocità più elevate di estrusione, aumenta la capacità produttiva del- l’impianto, migliora le performance fisiche del prodotto, e l’espansione interna permette di ottenere geometrie ancora più precise
  • la fase di raffreddamento in calibrazione è rapida ma co- munque non si verificano ritiri superficiali del materiale che invece spesso vengono provocati dagli espandenti chimici •da un punto di vista economico, al cliente è assicurato un veloce rientro dell’investimento come conseguenza diretta dei punti appena esposti.